Docenti

Prof. Paolo Belardi

(Gubbio, Perugia 1958)

Laureato con lode in Ingegneria Civile Edile (1982) nell’Università degli Studi 'La Sapienza' di Roma, è professore associato di 'Disegno' nell’Università di Perugia, dove insegna Architettura e composizione 1 e Progettazione digitale nell’ambito del corso di laurea in Ingegneria edile-Architettura. Ha insegnato anche nelle Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi 'La Sapienza' di Roma e della Seconda Università degli Studi di Napoli. Dal gennaio 2013, è direttore dell’Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci' Perugia.
Allievo di Vittorio De Feo, è stato insignito di premi internazionali tra cui: Leaf Interior Design Award (2014), Premio Nazionale Sisto Mastrodicasa (2013), San Marco Award (2012), Tecu Architecture Award (2010), Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura (1999, 2001), Premio Nazionale di di Architettura Luigi Cosenza (1992, 1998) e Premio Internazionale di Architettura Andrea Palladio (1988, 1989).
I suoi progetti e le sue opere sono stati pubblicati sulle principali riviste di architettura (“L’Arca”, “L’Architettura”, “Area”, “Casabella”, “d’A”, “Domus”, “L’Industria delle Costruzioni”, “Materia”, “Ottagono”, “Parametro”, “Il Progetto”) e sono stati esposti in mostre collettive allestite a Barcellona, Bilbao, Campobasso, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Novi Sad, Pescara, Roma, Shangai, Tokyo, Toronto, Venezia, Vicenza e Zurigo.
È autore e curatore di volumi monografici tra cui: Why Architects Still Draw (2013), Nulla dies sine linea. Una lezione sul disegno conoscitivo (2012), Divinae Proportiones. Il disegno euclideo dei ceri di Gubbio (2012), Do-It-Yourself. Quando il disegno è sottinteso (2008), Dell’Architettura civile di Baldassarre Orsini Parte Seconda (2008), Alessi Bernini Borromini. Tre rilievi indiziari (2006), Brouillons d’architects. Una lezione sul disegno inventivo (2004), Il rilievo insolito. Irrilevabile, irrilevante, irrilevato (2002).

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci