Qui puoi trovare tutte le informazioni.sugli eventi che l'Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci' di Perugia propone. Una serie diversificata di eventi durante tutto l'anno accademico: mostre, seminari, incontri con artisti, conferenze, workshop e molto altro. 

Archivio

Iscrizione:
acquisto biglietti al teatro

Per informazioni:
info@abaperugia.org

TEATRO MORLACCHI di PERUGIA, 13 aprile 2016 - ore 21,00

TEATRO STUDIO KRYPTON e ACCADEMIA BELLE ARTI / PERUGIA


ENEIDE DI KRYPTON - UN NUOVO CANTO

progetto e regia 
GIANCARLO CAUTERUCCIO

 con la partecipazione degli studenti dell'Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" di Perugia


ENEIDE DI KRYPTON - UN NUOVO CANTO

progetto e regia 
GIANCARLO CAUTERUCCIO

musiche di LITFIBA - BEAU GESTE voce off Ginevra Di Marco

con i danzatori/performer Martina Belloni, Giorgio Coppone, Marta Tabacco

e con la partecipazione degli studenti dell'Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" di Perugia

corpi in video Massimo Bevilacqua e Claudia Fossi
elaborazioni digital-video Alessio Bianciardi eStefano Fomasi
progetto luci Mariano De Tassis
costumi e assistenza alla regia Massimo Bevilacqua
operatore laser Michele Barzan
illuminotecnico Lorenzo Bernini

ENEIDE di Krypton, lo spettacolo cult che ha caratterizzato il teatro italiano contemporaneo, approda al Teatro Morlacchi di Perugia in una speciale edizione che il regista/scenografo Giancarlo Cauteruccio realizza con il coinvolgimento attivo degli studenti dell'Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" di Perugia  in seguito al laboratorio “Lo spazio scenico tra mito e contemporaneità”.

Lo spettacolo, che vede l'importante contributo musicale dei Litfiba – Beau Geste e i performer Martina Belloni, Giorgio Coppone, Marta Tabacco, si arricchisce delle nuove possibilità tecnologiche delle arti sceniche.
L’energia creativa ed espressiva che dall’opera virgiliana discende sui suoi cantori contemporanei, aprendo un nuovo orizzonte percettivo. La voce di Cauteruccio e la musica dei Litfiba – Beau Geste si combinano in un'azione interdisciplinare di forte coinvolgimento sensoriale.
E’ un racconto fortemente contemporaneo che si misura con il tempo presente e si spinge in avanti a indagare nuovi territori scenici e musicali.
Una vera e propria scossa di suono, voce, luce attraverso l'immagine digitale e la tridimensionalità del laser.
Uno spettacolo che frantuma la separazione fra palcoscenico e platea, in cui i corpi dei performer galleggiano nell'immagine e nella luce e la voce off di Ginevra Di Marco espande la narrazione del poema virgiliano nella totalità del luogo teatrale.
Un esperimento che mette in relazione concreta creazione e formazione delle nuove generazioni artistiche.

INFO, PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI (vedi comunicato allegato)

Allegati:



« Indietro

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci