Docenti

Prof. Marino Ficola

(Deruta, Perugia 1969)

Si diploma nel 1993 in Scultura presso l'Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci di Perugia e in seguito collabora con scultori di fama internazionale tra cui Beverly Pepper e con il gruppo Mama Umbra International di Spoleto. Nel 1995 inizia un'autonoma attività espositiva con la prima personale Uomini in via di estinzione (Perugia) seguita nel 1995 dalla collettiva Atelier (Perugia) e da altre partecipazioni alle iniziative espositive dell'associazione culturale Iride. Nel 1999 realizza a Perugia la performance Novecento digerito. Nel 2001 è presentato al Festival del cinema sull’arte di Montreal il video "Madre terra" (regia di Marco Agostinelli) a lui dedicato. Tra le sue partecipazioni si ricordano: Riflessi sulla natura (Orto botanico, Perugia, 2000), I Biennale d'arte contemporanea (Porto Ercole, 2000), a Castrum (Camerino, 2001), De Mentis Hortis (, Spoleto, 2002), Linea Umbra 01 Osservatorio Arte Giovane (Trevi, 2003), Arte contemporanea 10  Arte/Scienza di Pace (Roma, 2004), Eurpean Art prize 06, Homo urbanus (Palermo, 2006), L'arte per il costruire - Premio Internazionale Ance (II premio, Treviso, 2006), Vento d'avanguardia (II premio, Eboli, 2006), Concretamente (Roma, 2008), Art Contemporain, Dialogue Corèe & Europe (Parigi, 2008), Migrazioni d’Arte Contemporanea dall’Umbria (Pechino, 2008), Omaggio ad Alan Caiger Smith (Gubbio, 2009), 54° Biennale di Venezia - Padiglione Umbria (Spoleto, 2011), Burning New York ICE (Venezia, 2011), Equilibri (, Milano, 2011) e le recenti Ricognizioni (Centro Italiano Arte Contemporanea, Foligno, 2014) e Artsiders (Galleria Nazionale dell'Umbria, Perugia 2014). Tra le personali recenti: Rizomi (TAC, Perugia, 2013) e Polimorfi (Galleria Terre d’Arte, Torino, 2013).

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci