Docenti

Prof.ssa Manuela Traini

(Milano 1959)

Già da giovanissima si trasferisce a Perugia dove, dopo il diploma , studia filosofia presso la locale università e contemporaneamente si forma artisticamente frequentando lo studio del maestro Edgardo Abbozzo con il quale collabora fino alla morte, avvenuta nel 2004. E’ da questo poliedrico Maestro che ha appreso metodologie e strumenti ereditando soprattutto la curiosità per le possibilità espressive dei vari materiali e dei loro statuti. Le prime mostre sono degli anni 80 e riguardano prioritariamente la proposta di gioielli pensati sculture che si indossano. Dal 1994 al 2002, interessata alla produzione seriale cera apre 'la cereria', un laboratorio di oggetti in cera in alcuni casi prodotti in tiratura limitata su progetti propri, di artisti e designer. Una piccola azienda dai grandi sogni: organizzare un lavoro che riconoscesse le persone coinvolte, accogliente per le loro esigenze e capace di incontrare il mercato attraverso una produzione di qualità. Nascono collaborazioni con varie aziende per la progettazione di oggetti in diversi materiali. Prosegue negli anni la attività espositiva con mostre personali e collettive in Italia ed all’estero.
L’insegnamento rappresenta un centro e una passione che l'accompagna da oltre un ventennio presso le Accademie di Belle Arti di Catanzaro, Macerata, Bologna e Roma dove attualmente è titolare della cattedra di Tecniche dei materiali e Tecniche di fonderia che insegna anche a Perugia.
Negli ultimi anni si segnala: la partecipazione al I Simposio internazionale di scultura su pietra a Shushi, Nagorno Karabak, in solidarietà al popolo armeno, a cura di Francesco Gallo e Vighen Avetis; Fusi ad Arte, appuntamento annuale con gli allievi di Roma per giornate di incontro e lavoro presso il proprio laboratorio; L’età dell'equilibrio, laboratorio didattico presso i Musei Capitolini.

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci