Docenti

Prof. Moreno Barboni

(Perugia 1965)

Laureato al DAMS dell'Università degli Studi di Bologna in filmologia, pubblica in seguito gli estratti della tesi sullo spettatore modello nel cinema buñueliano. Dal 1992 ad oggi è docente incaricato di Teoria e Metodo dei Mass Media presso l'Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci' di Perugia. Dal 1994 al 2008 è consulente artistico della Fondazione Umbria Spettacolo, dove nel 1995 è tra i fondatori di Cartoombria-Mostra Internazionale delle Nuove Immagini Animate, di cui assume anche la direzione artistica (1998-2004) con l’edizione Computer Animation Stories. Dal 2002 al 2009 è docente a contratto di Teoria e Tecniche del Linguaggio Cinematografico presso l’Università degli Studi di Perugia. Dal 2013 è docente a contratto al Conservatorio di Musica di Perugia 'F. Morlacchi' di Storia ed estetica dei linguaggi artistici del Novecento.
In anni recenti, cura i laboratori-eventi sulle arti mediali, sonore e urbane per le manifestazioni del Comune di Perugia: Le Arti in Città, Perugia Arti Contemporanee, Workshow e Tracciati. Ha coordinato dal 2011 al 2017 la rassegna Segnali-Arti Audiovisive e Performance (promossa da Conservatorio Morlacchi e Accademia Vannucci). S'interessa attualmente di 'sound studies' e delle relazioni fra 'aural' e 'visual art' rispetto all'audio/video, alle realtà aumentate ed alla 'media art' in genere, nonché riguardo alla 'sound art' ed al paesaggio sonoro. Tiene incontri e conferenze. Si è occupato, tra gli altri, degli artisti italiani ed internazionali: Studio Azzurro, M. Sasso, C. Sinatti, I. Bordoni, G. Sollima, A. Martignoni e S. Saguatti, Tetraktis e DJ Ralf, A. Gabriele e Bianco-Valente, D. Tidoni, F. Fonassi; M. Fano, Squid Soup, Run Wrake, MK12, VJ Moto, A. Coïaniz, Murcof, WJs, Graffiti Research Lab, P. Hébert, B. Ostertag, @c+Lia, Nicolas Bernier.
Ha curato video sull'opera di artisti contemporanei. Ha partecipato, quale videoartista, alle mostre collettive Notizie, Giovani Artisti Italiani, Ferrara, Trento,1994, con installazioni e opere video. Pubblica i volumi e i cataloghi selezionati: UltraUltraRed. 10 ipotesi sulle 10 tesi preliminari sull'indagine sonora militante (2014); Workshow Italia Creativa, Bianco-Valente (2010). Tra i saggi principali: Il doppio, il cyborg e la chimera. Arte e vita biologica (2003), Per rivisitare il cinema di Luis Buñuel (2000). Suoi testi sono presenti all'interno del 'quaderno di campo sonoro' con CD audio La carta sonora degli orti di San Pietro e del catalogo Manufatto in situ: 10 paesaggi, documentario/inventario/immaginario. Interventi e studi sul paesaggio in Umbria e confini (viaindustriae 2017).

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci