Qui puoi trovare tutte le informazioni.sugli eventi che l'Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci' di Perugia propone. Una serie diversificata di eventi durante tutto l'anno accademico: mostre, seminari, incontri con artisti, conferenze, workshop e molto altro. 

Archivio

Centro storico di Perugia, dal 7 al 9 aprile 2017 - dalle 17 alle 20

Cazzotto


CAZZOTTO
Interventi d’arte nel centro storico di Perugia

Artisti: Giovanni Albanese, Marco Baldicchi, Marco Bernardi, Simone Bertugno, Carlo Caloro, Francesco Capponi, Mario Consiglio, Iginio De Luca, Carlo De Meo, Simona Frillici, Karpuseeler, Hans-Hermann Koopmann, Giassi Piagentini, Lamberto Teotino, artisti§innocenti.
 


In occasione del “Festival del Giornalismo”, il progetto Cazzotto propone una serie di interventi artistici disseminati attraverso le vie del centro storico di Perugia: un'esperienza fatta di percorsi e opere vive e flagranti, che intende affrontare la fretta dei passanti richiamandoli con l’eccentricità aperta di prove e visioni artistiche. Solo a Perugia ha senso intitolare un progetto espositivo in modo tanto esplicito e sfrontato. Il termine “cazzotto” suona come un’imprecazione e non da intendersi come un tributo delle arti visive al pugilato o alla violenza dilagante. Ma Cazzotto è anche un termine legato a Perugia e a uno dei suoi simboli, la Perugina: il noto cioccolatino dell’azienda, inizialmente battezzato “cazzotto”, fu infatti successivamente rinominato “Bacio” per far presa sui consumatori, quando in effetti il compatto pugno di cioccolato e nocciole, con un frutto intero che connota la sporgenza di una nocca, resta comunque serrato e ancora pronto a sferrare un colpo alle papille gustative. In una Perugia disseminata di bellezze architettoniche lascito di una ricca storia, Cazzotto si volge al presente con la spinta data dal voler sbloccare un diffuso 'impasse'. Questo evento vuole allora sferrare 'cazzotti’ d’arte, e, per meglio dire, proporre una serie di omaggi alla città (baci dunque) pensati da artisti visivi. Arte di incontro e scontro, con l'obiettivo non celato di far aprire gli occhi verso interventi inaspettati, 'riflessi' della realtà secondo uno spirito di allerta che trova una corrispondenza con l’ambito del giornalismo, che sarà rappresentato a Perugia negli stessi giorni attraverso il Festival.
Per Cazzotto sono stati selezionati spazi espositivi per la maggior parte inconsueti, ma significativi per chi vive Perugia. Luoghi cui poter dare nuova luce e vitalità, sempre privilegiando la strada che li connette. Il percorso attraverso le vie del centro città conduce ad alcune vetrine, locali dove trovare allestimenti, opere visive e attività performative all’aperto. Un percorso tracciato, e da rintracciare, percependo il centro in maniera alternativa e inconsueta. Come nel caso del Cinema PostModernissimo che si apre alla video arte o dell'attrezzatissima Edicola 518. Ultima, perché prima, l'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia che offre a Cazzotto il suo spazio espositivo. Cazzotto non è il pugno di un incontro di boxe regolato in round, ma un colpo improvviso che attacca il corpo e procura un trauma per cui si è costretti a reagire. Allo spettatore il compito, se lo vorrà, di rispondere ed elaborare la provocazione estetica.


CAZZOTTO
da un’idea di Simona Frillici e Giassi Piagentini
da venerdì 7 a domenica 9 aprile 2017 - ore 17.00-20.00
In collaborazione con Edicola 518 ed Emergenze, IpsoArtGallery, Tangram Associazione Culturale, Postmodernissimo.
Con la partecipazione di Riccardo Toccacielo, Barbara Piva, Rita Albertini, Emanuela Faraglia, Mauro Celaia,Saverio Verini.. Con il supporto di Marco Trinei.
Patrocinio dell'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia
Grafica: Carlo De Meo. Fotodocumentazione: Paolo Tramontana,Paolo Emilio Sfriso. Mediapartner TEF Channel. Sponsor tecnico Grafox srl

installazioni visibili nei tre giorni:
IpsoArtGallery, via Bonazzi, 37/41: “Miracolo” di Mario Consiglio
Vetrina 1 via Bonazzi 24: “Ritratti fiscali” di Francesco Capponi
Vetrina 2 via Bonazzi 24: “Dea” di Simone Bertugno e “Pugno e Martello” di Marco BernardI
Temporary Academy 13, via Priori 13: “Giudice” di Giovanni Albanese e “Il Male di Gaudio” di Lamberto Teotino
Associazione l’Una e l’Altra & Bottiglieria San Martino, via U.Rocchi 20: 
“Senza titolo” di Simona Frillici, passaggio performers
Vetrina 1, via Ulisse Rocchi 45, “Ritratti fiscali” di Francesco Capponi
Cinema PostModernissimo, via del Carmine 4: video “Manica a vento” di Iginio De Luca, video “Maestri di Luce” di Giovanni Albanese
Edicola 518, via Sant’Ercolano 42a: “Io alle mie comodità non ci rinuncio”- Omaggio a Emilio Villa dedicato a Nuvolo, di Marco Baldicchi

Programma

Venerdì 7 aprile
h. 17:00 presentazione. Cinema Postmodernissimo, via del Carmine 4:
performance “Conosci?..No.”, autore Carlo Caloro, performers Emanuela Faraglia e Mauro Celaia
video “Manica a vento” di Iginio De Luca
video “Maestri di Luce” di Giovanni Albanese
h.18:00 appuntamento davanti al cinema PostModernissimo: passeggiata tra le installazioni
“BrainBoxing”, performance di Hans-Hermann Koopmann
“Ring", installazione mobile di Carlo De Meo
h.19.30 Tangram Associazione Culturale, via B. Bonfigli 12: aperitivo Cazzotto

Sabato 8 aprile
h.17:00/20:00 performances itineranti:
“BrainBoxing", di Hans-Hermann Koopmann;
"Musei><Individuali"- distribuzione foto, di Giassi Piagentini, performer Rita Albertini;
“Conosci?..No.” di Carlo Caloro, con Emanuela Faraglia e Mauro Celaia;
"D'olio cospargere gli ingranaggi" di artisti§innocenti, performer Barbara Piva;
"Segnale d'Attese",  di Giassi Piagentini
h.18:40 al centro di piazza Grimana:
“Boxing box”, installazione di Karpuseeler
"Ring", installazione mobile tappeto di Carlo De Meo
h.19:00 Via della Pergola 1b, Lo Studio D’artista: “Riflessi” di Simona Frillici, con Riccardo Toccacielo

Domenica 9 aprile
h.17:00/ 20:00 da Corso Vannucci, in giro per il centro città
performances itineranti:
“BrainBoxing", di Hans-Hermann Koopmann;
"Musei><Individuali"- distribuzione foto, di Giassi Piagentini, performer Rita Albertini;
“Conosci?..No.”, di Carlo Caloro, con Emanuela Faraglia e Mauro Celaia;
"D'olio cospargere gli ingranaggi" di artisti§innocenti, performer Barbara Piva;
"Segnale d'Attese", di Giassi Piacentini;
"FarFareCarezze", di artisti§innocenti
h.17:30 appuntamento Giardini Carducci (davanti Hotel Brufani):
passeggiata guidata tra le opere
 
info: 3403100308, 3476259624


« Indietro

Immagine di copertina
Cerca
Accademia Belle Arti Pietro Vannucci