Scuola di Scenografia

I corsi di studio per il conseguimento del Diploma accademico di primo livello della Scuola di Scenografia hanno l’obiettivo di assicurare un’adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche artistiche, nonché l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e professionali. Il fine è fornire conoscenze e metodologie progettuali ed espressive nell’uso degli strumenti della rappresentazione e delle pratiche artistiche, con particolare riferimento alla scenografia teatrale, televisiva e cinematografica, nonché alle tecniche di allestimento connesse alla comunicazione pubblicitaria e alla vetrinistica.

I corsi della Scuola si pongono l’obiettivo di sviluppare le competenze nella pratica degli strumenti tecnologici espressivi, tradizionali e della contemporaneità, che riguardano l’uso e la gestione dello spazio e i principi della rappresentazione. Si pongono inoltre l’obiettivo di conseguire le conoscenze tecniche sull’uso dei materiali per la realizzazione di progetti, interventi sul territorio, opere ambientali, nonché sviluppare l’approfondimento e la ricerca sui linguaggi artistico visivi.

Lavori degli studenti

Antigone
Casa di bambola
Edipo
Liang Xhu
Peach Blosson land
Sfilata di moda

Obiettivi

I diplomati dovranno possedere:

  • un’adeguata formazione tecnico – operativa, di metodi e contenuti relativamente ai settori della scenografia, degli allestimenti, del costume per lo spettacolo;
  • strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate;
  • la capacità di utilizzare efficacemente almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre la lingua madre, nell’ambito precipuo di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • la conoscenza degli strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

Prospettive occupazionali

Progettare la rappresentazione artistica
Architettura, arti visive, teatro, comunicazione. I diplomati in Progettazione arti applicate saranno figure professionali in grado di coniugare il saper fare con la creazione di scene visive. I diplomati svolgeranno attività professionali nei diversi ambiti pubblici e privati della scenografia teatrale, cinematografica e televisiva, degli allestimenti, del costume per lo spettacolo.
L’Accademia organizzerà, in accordo con enti pubblici e privati, gli stage e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità. Saranno definiti ulteriormente, per ogni corso di studio, specifici modelli formativi.

Orario delle lezioni

Lunedì
Materia Docente Anno Orario
Scenografia I Alessandro Ciammarughi Primo 9.30-13.30/14.30-18.30
Teoria e analisi del cinema e dell’audiovisivo Moreno Barboni Secondo 15-19
Illuminotecnica I Gino Copelli Terzo 9-14
Estetica (pittura-scultura-scenografia) Bianca Pedace Terzo 15.30-19.30
Martedì
Materia Docente Anno Orario
Tecniche extramediali Mario Consiglio Primo 8.30-13.30
Fondamenti di disegno informatico Giampiero Lombardini Primo 14.30-19.30
Scenografia II Marta Crisolini Malatesta Secondo 9.30-13.30/14.30-18.30
Progettazione di allestimenti I Andrea Dragoni 13.30-19.30
Mercoledì
Materia Docente Anno Orario
Regia I Mirco Michelon Primo 14.30-19.30
Scenotecnica I Gino Copelli Secondo 9-14
Scenografia III Marta Crisolini Malatesta 9.30-13.30/14.30-18.30
Giovedì
Materia Docente Anno Orario
Storia dello spettacolo Paolo Nardon Secondo 9-13
Installazioni multimediali Devis Venturelli Terzo 9.30-14.30
Storia dell’arte contemporanea I Maurizio Coccia Terzo 15.30-19.30
Venerdì
Materia Docente Anno Orario
Fondamenti di informatica Giacomo Pagnotta Primo 14.30-19.30
Teoria e metodo dei mass media I Moreno Barboni Terzo 15-19